Kenya

 

Viaggio avventura in tutti i sensi, nel bene e nel male, causa della pessima organizzazione di un tour operator, l’ultimo utilizzato in vita mia. Ma per il resto nulla da dire, mare meraviglioso, gente con spiccata attitudine al commercio… il beach boy è ovunque a rifilarti qualcosa, ma sempre con simpatia! Un bel Safari nella savana dello Tsavo Est con  pernottamento in lodge davanti alle pozze d’acqua dove gli animali andavano a bere. Che dire, svegliarsi col barrito di un elefante non ha prezzo e poi, le leonesse che sorvegliano i piccoli, le zebre e le giraffe ovunque e tutti insieme che si riuniscono al tramonto in una radura come se andassero al sabato sera in piazza. E’ un’esperienza che credo tutti dovrebbero fare, magari insieme ai figli; l’esplosione della vita, il ciclo della natura, ma bisogna tenere conto di una controindicazione: non ho avuto più il coraggio di entrare in uno zoo. Un must del viaggio? Un piccolo bar in una casupola vicino Watamu dove un ragazzo del posto sforna ciambellone a colazione, imparato a cucinare in Italia.